Il tuo percorso: Ti trovi qui -> Home > Uffici e servizi > Uffici > Servizi Sociali > REI Reddito di inclusione

REI - REDDITO DI INCLUSIONE

Che cos’è

Il Reddito di inclusione (ReI) è una misura di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate a partire dal 2018

Il ReI prevede congiuntamente:

  •      un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta REI);
  •     un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa finalizzato al superamento della condizione di povertà.

Requisiti per l’accesso 

I Richiedenti del ReI devono risultare, al momento di presentazione della richiesta e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio:

 

  •   cittadini italiani o comunitari o loro familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino straniero (non comunitario) in possesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
  •  residenti in Italia da almeno due anni

 

I Nuclei Familiari Beneficiari devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

 

  •  requisiti familiari (presenza di una delle seguenti condizioni):

·       almeno n°1 componente di età minore di anni 18;

·       una persona con  disabilità e almeno un suo genitore o tutore;

·       una donna in stato di gravidanza accertata con documentazione medica;

·       un componente disoccupato che abbia compiuto 55 anni con specifici requisiti di disoccupazione.

 

  • requisiti economici (il nucleo familiare deve possedere congiuntamente)

·       Un valore ISEE in corso di validità inferiore ai 6.000 euro (ISEE per prestazioni rivolte a minorenni o a famiglie con minorenni/ISEE ordinario/ ISEE corrente)

·       Un valore ISRE (indicatore reddituale dell’ISEE diviso la scala di equivalenza) non superiore a 3.000 euro.

·       Un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro.

·       Un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti bancari) non superiore a 10 mila euro (ridotto a 8.000 euro per la coppia e a 6.000 euro per la persona sola)

  • altri requisiti:

·       nessun componente deve percepire prestazioni di assicurazione sociale per l’impiego (NASPI) o di altro ammortizzatore sociale di sostegno al reddito in caso di  disoccupazione involontaria;

·       nessun componente deve possedere autoveicoli e/o motoveicoli immatricolati la prima volta nei 24 mesi antecedenti la richiesta (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);

·       nessun componente deve possedere navi e imbarcazioni da diporto

 

Il Beneficio economico-  Carta ReI

Il beneficio economico è concesso dall’ INPS, previa presentazione del modulo di domanda presso il Comune, per un periodo massimo di 18 mesi. La richiesta di rinnovo potrà essere inoltrata non prima che siano trascorsi 6 mesi dall’erogazione dell’ultima mensilità. I nuclei già beneficiari del SIA potranno chiedere la trasformazione del SIA in ReI, verrà garantita la fruizione del beneficio maggiore. Dalla durata massima del ReI saranno sottratte le mensilità eventualmente già erogate per il SIA (Sostegno Inclusione Attiva).

L’importo della Carta ReI varierà in base al numero dei componenti familiari.

Il valore del beneficio sarà ridotto in base agli importi di eventuali trattamenti assistenziali percepiti dal nucleo.

Numero componenti

Soglia di riferimento in sede di prima applicazione

Beneficio   massimo mensile

1

€ 2.250,00

€ 187,50

2

€ 3.535,50

€ 294,38

3

€ 4.590,00

€ 382,50

4

€ 5.535,00

€ 461,25

5 o più

€ 5.824,80

€ 485,40

Il beneficio sarà versato mensilmente su una carta di pagamento elettronica (Carta REI).

La carta deve essere usata dal titolare e permette di:

  • prelevare contante entro un limite massimo mensile non superiore alla metà del beneficio massimo attribuibile;
  • fare acquisti tramite POS in tutti i supermercati, negozi alimentari, farmacie e parafarmacie abilitati al circuito Mastercard;
  • pagare le bollette elettriche e del gas negli uffici postali;
  • avere uno sconto del 5% sugli acquisti nei negozi e nelle farmacie convenzionate, con l'eccezione degli acquisiti dei farmaci e del pagamento di ticket.
  • può inoltre essere utilizzata negli ATM Postamat per controllare il saldo e la lista movimenti.

 

Progetto personalizzato

Il sussidio è subordinato ad un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa. Il progetto è predisposto dai servizi sociali dei Comuni, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati attivi nell’ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti non profit.

Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e bambini, che vengono individuati sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni. Le attività possono riguardare i contatti con i servizi, la ricerca attiva di lavoro, l’adesione a progetti di formazione, la frequenza e l’impegno, la prevenzione e la tutela della salute.

Sanzioni, sospensioni e decadenza

I componenti il nucleo familiare beneficiario del ReI devono attenersi ai comportamenti previsti nel progetto personalizzato; sono previste sanzioni anche in caso di mancato rispetto la partecipazione alle iniziative di politiche attive del lavoro, anche da parte di un singolo componente il nucleo familiare. Tali sanzioni, a seconda della gravità della violazione, possono portare alla decurtazione, alla sospensione e alla decadenza del beneficio. In caso di decadenza, il ReI potrà essere richiesto solo decorsi sei mesi dalla stessa.

Informazioni e modalità di presentazione della domanda

 

A partire dal 1° Dicembre 2017  il richiedente in possesso dei requisiti sopra descritti può chiedere informazioni e prendere appuntamento per la consegna della domanda presso il Servizio Servizi Sociali – via G. Giardino, 1  Romano d’Ezzelino tel 0424 818635 nei seguenti giorni ed orari:

dal  Lunedì  al Venerdì ore 9.30 - 12.30 Lunedì, martedì e Giovedì pomeriggio ore 16.00 - 18.00

Non saranno accolte domande presentate in altre modalità. La misura non prevede una scadenza per la presentazione delle domande.

 

 

Approfondimenti:

Decreto Legislativo 15 settembre 2017, n. 147 Disposizioni per l’introduzione di una misura nazionale di contrasto alla povertà (GU n. 240 del 13-10-2017)

 

 

Links utili

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali